ABETINA Castiglione Messer Marino

Pochi e localizzati sono ormai i boschi di abete bianco nell’Italia peninsulare. Uno dei nuclei più consistenti si trova proprio nel comune di Castiglione Messer Marino. L’Oasi naturale Abetina di Selva Grande è un’area naturale protetta istituita nel 1996 e gestita dal WWF dove foreste di abeti e di faggi, un tempo usati per la legna e per la produzione del carbone, rivestono rilievi e vallate incontaminate. L’Abetina di Selva Grande, che si estende per 800 ettari, è suddivisa in tre parti: il bosco di abete bianco, la faggeta e le aree pascolo. L’abete bianco si presenta da solo, oppure misto al faggio ed altre specie come aceri, tra cui il raro acero di Lobelius, il tasso, il tiglio, il frassino maggiore, l’olmo montano, il carpino bianco, il cerro, il nocciolo e il sorbo montano. Ricchissimo il sottobosco, con piante molto belle come il croco, la scilla, il sigillo di Salomone e l’aquilegia.

I mammiferi sono rappresentati dalle specie più nobili: lupo, gatto selvatico, martora e capriolo. Si possono osservare inoltre picchi, tra cui il raro picchio nero, e molti rapaci, come l’astore, lo sparviero, la poiana e, tra i notturni, l’allocco e il gufo. L’ombra dei rami e del fogliame è il regno dei piccoli uccelli come il fringuello, il ciuffolotto, il fiorrancino e varie cince.

Il periodo migliore per visitare l’oasi delle abetine è la tarda primavera, l’estate e l’autunno: d’inverno dominano la neve e il gelo.

INFORMAZIONI:

340/0558357 – 339/4630799

e-mail: altovastese@gmail.com

Meteo