PAGLIETA

Altitudine: 235 m s.l.m.
Abitanti: 4578
Telefono: 0872/80821
Municipio: Via Martelli di Matteo, 10

Notizie Storiche

PAGLIETA

Le origini del Paglieta sono molto antiche come testimoniano diversi reperti archeologici fra cui i ruderi di epoca italica, svariate tracce di un ponte romano e alcune emergenze architettoniche medioevali quali il Torrione rotondo e la Torre della Porta.
La zona era già abitata in epoca preromana, e la prima menzione ufficiale si ha alla fine del XII secolo, quand’era feudo di Lanciano, come Castrum Palletae, che significa balle di fieno.
Risalgono al 1200 le solide mura, di cui oggi possiamo ancora ammirare i torrioni, la torre campanaria e l’arco ogivale della porta d’ingresso. Nel 1263 il territorio di Paglieta venne concesso dal re Carlo I d’Angiò al conte Rodolfo di Courtenay, nobile francese. In seguito, nel 1312, il paese fu acquistato dall’antica Lanciano che ne ebbe la giurisdizione fino al 1530. Pochi anni dopo, nel 1533, Paglieta venne donata a Rodrigo Arripalda da Carlo V, e successivamente passò sotto la signoria dei Pignatelli fino al 1806, cioè fino all’abolizione dei privilegi feudali.
I cittadini si adoperarono molto durante i moti che portarono all’Unità d’Italia, infatti, Giuseppe Tretta di Paglieta fu ex Maggiore dei Garibaldini. Durante la Seconda Guerra Mondiale fu come sempre in prima linea per combattere contro gli invasori.

Meteo

Dove siamo

Sai già dove andare?

Scopri le offerte

Galleria Fotografica