POLLUTRI

Altitudine: 180 m s.l.m.
Abitanti: 2336
Telefono: 0873/907359
Municipio: Corso Giovanni Paolo II, 26

Notizie Storiche

POLLUTRI

Situato tra le valli del Silento e dell’Osento, tra colline coltivate ad ulivi, Pollutri è un comune di origine alto-medievale. Come indicato in un documento storico del XV secolo, il suo sviluppo è legato alla fondazione nel 1015 dell’Abbazia benedettina di San Barbato. Fu feudo dei Caldora nella prima metà del XV secolo, quindi dei di Capua e dei d’Avalos.Il borgo di San Salvatore con i caratteristici passaggi, sottoportici, scalinate e vicoli ciechi è sito nella parte più alta dell’abitato ed è il fulcro del borgo fortificato. Le facciate delle case sono state rinnovate nel XVIII-XIX secolo ma all’interno delle cantine e dei sotterranei si ritrovano i materiali originari: arenaria, ciottoli di fiume, laterizi. In Piazza della Chiesa è possibile visitare la Chiesa neoromanica del Santissimo Salvatore. Di rilievo il culto del patrono San Nicola, in onore del quale ogni 6 dicembre sette enormi caldaie di rame colme di fave vengono bollite nel piazzale antistante la chiesa omonima.A due passi dalla foce del fiume Sinello, a circa 5 km dal mare, si trova il Bosco di Don Venanzio, uno degli ultimi lembi di foresta planiziaria della costa adriatica, protetto dal 1999 con l’istituzione di una Riserva Naturale.

Meteo