ROCCASPINALVETI

Altitudine: 740 m s.l.m.
Abitanti: 1471
Telefono: 0873/959131
Municipio: Piazza Roma, 25

Notizie Storiche

ROCCASPINALVETI

Roccaspinalveti occupa una piccola collina alle pendici della Forra della Scarpa, nell’alta valle del Sinello. I reperti archeologici affiorati, tra cui due bronzetti che raffigurano guerrieri di epoca italica, probabili statuine votive del dio Marte, documentano una frequentazione arcaica del territorio ricollegabile a presenze di stazioni o passaggi di greggi transumanti. A partire dal ‘600, a causa dei fenomeni erosivi, l’antico insediamento cominciò ad essere abbandonato e la moderna Roccaspinalveti fu ricostruita, nel corso del XIX secolo, più a valle, in contrada Aia Bruna, su un territorio ricco di acque sorgive, meglio collegato e meno difficile da vivere.La nuova Roccaspinalveti si presenta oggi come un raro e interessante esempio in Abruzzo di pianificazione urbanistica di epoca ottocentesca basata sullo schema cardo-decumano. Merita una visita la Chiesa di San Michele Arcangelo che conserva una preziosa croce processionale in argento attribuita a Nicola da Guardiagrele. Passeggiando per le strade del borgo si apprezzano i palazzotti nobiliari in pietra del XIX secolo e vari esempi di architettura contadina e pastorale.È possibile visitare la vecchia Roccaspinalveti recandosi in località Roccavecchia. Qui, nei ruderi del palazzo Feudale, delle case e nei resti dell’antica chiesa di San Nicola, si rivela l’origine medievale del borgo. Il 15 agosto in paese si organizza la Sagra dell’agnello alla brace.

Meteo